Le undici cose

Oggi ho voluto fare qualcosa di un po’ diverso dal solito per il mio post: esistono tra quelle pagine a cui di tanto in tanto si mette il proprio mi piace, alcune che sono davvero stimolanti da scoprire. Una di esse è per me per esempio quella del Bright Side: recentemente mi è capitato sotto mano un articolo interessante e profondo ma anche tenero nella sua semplicità.

Di quelli che annuisci ad ogni riga che leggi, mescolando contentezza, stupore, amarezza, nostalgia. Di quelli che ti confermano di non esserti ancora isolata dal resto del mondo causa complicate passioni ed idiosincrasie. Dunque ho deciso di tradurlo dall’inglese e riportarlo qui, sul blog, perchè mi resti e affinchè io possa ricordarmene ogni volta che ne avrò bisogno e anche per chi non abbia dimestichezza con l’inglese.

Mi scuso per eventuali inesattezze che potranno esserci nella mia traduzione: ho cercato di restituire il più possibile intatti spirito e contenuti. Per chi volesse risalire all’originale eccolo qui.

282H

11 COSE DI VITALE IMPORTANZA CHE AVREI VOLUTO QUALCUNO MI AVESSE DETTO QUANDO AVEVO VENT’ANNI

Man mano che gli anni passano, tutti quanti ripensiamo agli errori fatti e in molti casi vorremmo fortemente aver fatto alcune cose in maniera diversa. Quante stupidaggini abbiamo commesso in gioventù?

Noi del Bright Side vogliamo qui condividere con voi un interessante articolo. Tra i più affascinanti pensieri che quest’uomo, l’autore e imprenditore di successo Nic Harry, ha condiviso sul suo profilo, recentemente c’è stato quello relativo al porre una importante questione che potrebbe aiutarci tutti quanti a raggiungere una certa crescita personale: che consiglio darei a me stessa ventenne se potessi tornare indietro nel tempo? Noi crediamo che il consiglio che ci offre, in ogni caso, possa rivelarsi utile per chiunque, a prescindere dall’età. Date un’occhiata.

Recentemente ho raggiunto i trent’anni. Per qualche singolare ragione non mi sono eccitato subito all’idea. Seppure, non appena ho iniziato a considerare i miei vent’anni, ho realizzato quanti errori avessi fatto. Mi sono allora preso un po’ di tempo per scrivere a me stesso alcuni consigli.

1. VIAGGIA

Hai davvero poche responsabilità perciò inizia a viaggiare. Quando raggiungerai i trenta, vorrai viaggiare in maniera lievemente diversa, spenderai un po’ di più, farai cose un po’ più costose, mangerai in ristoranti un po’ migliori. Allora lavora per un anno intero e metti da parte abbastanza denaro per fare l’esperienza del mondo al risparmio.

Come puoi sapere cosa vuoi fare se non sai cosa c’è là fuori?

Non limitarti a viaggiare nei posti più scontati.

Vai a conoscere i posti più difficili.

Viaggia per imparare.

Viaggia per scoprire.

Viaggia in quei luoghi che sfideranno la persona che pensavi di voler essere.

2. REALIZZA COSE

Non perdere troppo tempo lavorando ai punti di vista delle altre persone o ai meeting di altre persone. Trascorri il tempo a comprendere quale sia la tua personale visione del mondo (vedi il punto 1) e dove vuoi portare la tua vita.

Le riunioni sono i luoghi in cui le idee muoiono.

Se ti ritrovi a fare un lavoro in un’ azienda che vorresti poter lasciare allora fallo. Lascialo. Se non hai ancora un lavoro in un’ azienda allora vai al punto 5.

3. LEGGI

Leggi ogni singolo giorno. Leggi ogni cosa che puoi. Non leggere solo di argomenti che conosci già. Leggi a proposito delle persone. Leggi le persone.

4. SMETTI DI GUARDARE LA TELEVISIONE

Proprio ora. Smettila. Non ti aiuterà a migliorare in niente.

5. CARRIERA

Non accettare quel lavoro in azienda. Semplicemente non farlo (vedi al punto 2).

264H

6. FIDATI

Persino se ciò uccide le tue relazioni. Persino se distrugge le tue idee. Persino se perderai i tuoi amici. Persino se ciò significa che soffrirai.

Fidati delle persone finchè queste non ti daranno un motivo per non farlo.

Ma non essere ingenuo. Alcune persone finiranno per tradirti.

7. PERSONE

Le persone sono la cosa migliore e peggiore che ti capiterà. Alcune ti aiuteranno ad andare più lontano, più veloce. Altre ti abbasseranno al proprio livello e ti aiuteranno a perdere. La maggior parte di esse è ok. Molte sono nella media. Alcune sono eccellenti.

Una manciata di persone cambieranno la tua vita per sempre. Trovale.

Non hai bisogno di un sacco di amici e persone intorno. Hai bisogno di persone meravigliose che fanno per te quello che tu fai per loro.

E’ veramente semplice. Un sacco di amici mediocri ti lasceranno sentire solo quando avrai bisogno di sentirti circondato di persone che a te ci tengono.

8. VALORIZZA IL TEMPO

Non sprecare il tempo con persone di cui non ti fidi. Non sprecare il tempo con amanti infedeli. Non sprecare il tempo con amici che non ti trattano come tu tratti loro (vedi il punto 7).

Non essere in ritardo.

Valorizza il tempo delle altre persone. Ciò significa che se sei in ritardo, non sei davvero interessato a loro o al loro tempo e che tu pensi di valere di più pertanto loro possono continuare ad aspettare.

Alcune persone ti diranno che va bene essere in ritardo. Non lo è. Alcune persone ti diranno che quello è semplicemente il loro modo di essere. Allora avrai bisogno di rivalutarli (vedi sopra al punto 7).

9. SBAGLIA *

Sbaglia tanto. Sbaglia spesso. Sbaglia in amore. Sbaglia nel sesso. Sbaglia a socializzare. Sbaglia nel fare amicizie. Sbaglia nel lavoro. Sbaglia negli affari. Sbaglia con la famiglia. Sbaglia con gli attuali amici.

Sbaglia. Ma fallo velocemente ed impara la lezione.

Se non impari qualcosa ogni volta che sbagli allora tutto quello che hai fatto sarà stato un fallimento. Se impari qualcosa, allora crescerai. Ogni volta che cresci e impari e sbagli, migliorerai nel capire come diavolo sia successo.

10. SUCCESSO

Non esiste un punto raggiunto il quale tu ce l’avrai fatta. Non a vent’anni. Mai. Accetta questo fatto ed inizia a costruire cose (vedi il punto 2 e combinalo con il 9).

11. PAZIENZA

Sii paziente. Nulla di ciò che meriti di essere fatto merita di essere fatto velocemente. Nulla di ciò che meriti di essere realizzato merita di essere realizzato di corsa. Nulla che abbia valore è costruito in un minuto.

Programma in decenni. Pensa in anni. Lavora in mesi. Vivi in giorni. 57H

* Ho preferito utilizzare il verbo “sbagliare” invece che “fallire” perchè mi è sembrato più adeguato con il contesto.

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.